Weekend in Alta Pusteria

Welcome back! Oggi vi racconto di una fantastica esperienza vissuta tra le montagne dell’Alta Pusteria. L’Italia è ricca di paesaggi var...


Welcome back! Oggi vi racconto di una fantastica esperienza vissuta tra le montagne dell’Alta Pusteria. L’Italia è ricca di paesaggi variegati e i posti da scoprire non finiscono mai. Un luogo dove non ero mai stata era il Trentino Alto Adige, e proprio qualche settimana fa ho avuto la possibilità di trascorrere qualche giorno in questi posti fantastici.


Chi ci segue su instagram (follow us on misformodeblog) avrà visto una preview di quello che sto per raccontarvi. Il programma è stato fitto e impegnativo, ma questa full immersion mi ha fatta innamorare di questa terra. Inizialmente la cosa che mi ha sorpresa è stata quell’atmosfera germanica che si percepisce dal cibo, dalla lingua, dall’architettura. Per alcuni momenti non mi sembrava nemmeno più di essere in Italia. Un’atmosfera magica che mi ha accompagnata nella scoperta di posti che porterò sempre nel cuore. Poche ore di macchina e mi sono ritrovata in una realtà completamente diversa da quella milanese a cui ormai sono abituata. Montagne, aria fresca, relax, cibo squisito, ospitalità. Un mix esplosivo per rigenerare la mente e l’anima.


Ho soggiornato a San Candido (set della celebre fiction “Un passo dal cielo”), un paesino ricco di angoli suggestivi e di una vista mozzafiato sulle Dolomiti. Vi consiglio assolutamente lo “Sporthotel Tyrol”, tipica struttura tirolese in pieno centro a San Candido gestito dalla cordialissima famiglia Wurmböck. Il percorso all’insegna delle scoperte di questi luoghi è continuato con la visita del maso Unteroltlhof a Sesto. 


Andreas Villgrater, proprietario del caseificio, ha spiegato il laborioso processo nella produzione degli ottimi formaggi tipici della zona, con degustazione finale di queste ottime prelibatezze. Pochi minuti sulla funivia e sù a 2000m per godere di un paesaggio che toglie il fiato e per osservare meglio il collegamento Monte Elmo-Croda Rossa (che verrà inaugurato il 29 Novembre); il comprensorio potrà così contare su 90 km di piste collegate.


Escursione da non perdere è quella al lago di Braies, in poco più di un’ora si riesce a fare una bellissima passeggiata intorno al lago, respirare aria fresca e ammirare la bellezza che la natura ci offre.


Altro punto di interesse è Mondolatte a Dobbiaco, qui si concentra la maggior parte della produzione casearia dell’Alta Pusteria. Un percorso dove si entra a contatto con i processi produttivi, un museo che unisce tradizione e tecnologia, con la possibilità di degustare i formaggi più rinomati della zona.


Per scoprire tutte le attrazioni e le escursioni dell’Alta Pusteria, vi consiglio di visitare il sito www.altapusteria.info, sempre aggiornato e ricco di news. Ogni volta è difficile trasmettere agli altri le proprie esperienze, perciò sapete cosa vi dico? Andate in Alta Pusteria, e non ve ne pentirete :D 


Ringrazio Marta e i miei colleghi :D

You Might Also Like

3 comments

  1. this is amazing beautiful
    I have a new total look sport with my new sneakers!!!!!

    NEW OUTFIT IN THE BLOG:BACK TO SPORT
    http://www.showroomdegarde.blogspot.com.es/2014/09/back-to-sport.html

    ReplyDelete
  2. è tutto vero quello che é stato scritto su questa zona. Ci vado ogni anno per le vacanze di natale... non tantissimo ma una settimana me la faccio in un hotel alta pustiera (le u ltime volte sono stata qui www.posthotel.it/it/home.html ) e poi alcuni giorni da mia zia. Ci dovete andare tutti, da non perdere..

    ReplyDelete

Latest on Instagram