Madrid: Part #1

¡Hola a todos! Questo post ha il sapore della sangria e della paella, e se vi interessa trascorrere qualche giorno in Spagna, vi darò qua...

¡Hola a todos! Questo post ha il sapore della sangria e della paella, e se vi interessa trascorrere qualche giorno in Spagna, vi darò qualche consiglio per non perdere le cose più belle e interessanti. Oggi parliamo di Madrid, ma prossimamente vi scriverò qualcosa su Valencia! Come tutti sapete, Madrid è la capitale e come ogni grande città, è caotica e confusionaria….ma l’aria di fiesta non manca. Non parlerò di alberghi, taxi, aeroporti, perché per questo ci sono siti molto più affidabili di me Consiglio booking.com per prenotare l’albergo e il sito renfe.es nel caso vogliate muovervi in spagna con il treno ave (alta velocità), prenotando con un po’ di anticipo potete trovare offerte super vantaggiose senza rinunciare alla comodità e velocità della rete ferroviaria spagnola. Muoversi a Madrid è estremamente facile, ci sono molte linee bus e metro, super efficienti….sull’autobus c’è anche una rete wifi gratuita! Ma andiamo per ordine, partiamo dalla stazione di Atocha. Ritengo sia una delle stazioni ferroviarie più belle che abbia mai visto, è una delle più antiche d’Europa, al suo interno c’è un giardino pieno di piante tropicali, si vive una strana atmosfera, unica nel suo genere (inoltre c’è anche una fermata metro, utile per visitare i posti che sto per consigliarvi). 


A pochissimi passi si trova il Museo Reina Sofia, centro nevralgico dell’arte moderna e contemporanea. Struttura modernissima che, con due ascensori panoramici, vi farà immergere tra le opere più belle di Dalì e Picasso (ricordate che qui è conservata una delle opere più belle di Picasso, la Guernica). La visita è gratuita per gli studenti under 25 (non dimenticate il libretto o il tesserino, si accertano ogni volta dell’età e dell’effettiva iscrizione all’Università).  


Lasciato il Reina Sofia, potrete ammirare uno dei viali più belli di Madrid, il Paseo del Prado. Ricco di alberi e palazzi eleganti, vi godrete una piacevolissima passeggiata di 1km circa. Ed è proprio su questo viale che ci sono altri due importantissimi musei, il Thyssen-Bornemisza e il famosissimo Museo Del Prado.  


Il Museo Del Prado (anch’esso gratuito per gli studenti under 25) è immenso, perciò munitevi di cartina (reperibile all’entrata) che vi sarà estremamente utile (sono indicati tutti i piani e le relative sale). Inoltre se non avete a disposizione molto tempo, sulla cartina sono indicati i quadri più importanti con le relative ubicazioni (in questo modo dovreste cavarvela con circa 3h di visita). Tra le opere più belle, sicuramente il Trittico del Giardino delle delizie di Bosch e Las Meninas di Velázquez.


Proprio dietro a questo museo c’è il parco più grande della città, il Parque del Retiro. Parliamo di 118ettari pieni di fiori, distese di prato e alberi. Un luogo per rigenerare la mente e l’anima, o semplicemente per una pausa dalla città e dalla sua frenesia. Qui si trovano il Giardino Botanico (bellissimo, visitandolo vi accorgerete che sarete circondati dai pavoni), il Palazzo di Cristallo(realizzato da Ricardo Velázquez) e il maestoso monumento ad Alfonso XII, affacciato su un laghetto dove è possibile affittare una barchetta e godersi qualche ora di relax.


Siete curiosi di visitare insieme a noi altri posti di Madrid? Aspettate il prossimo post  :)

Pictures and Post by Martina Rossi
All the images are protected by copyright. 

You Might Also Like

2 comments

  1. really nice you enjoyed my city. its the best,hehe
    kisses
    see my new outfit!!!

    MONDAY NEW OUTFIT IN MY BLOG>>>: the POLO ralph lauren
    http://www.showroomdegarde.blogspot.com.es/2014/09/the-polo-ralph-lauren.html

    ReplyDelete
  2. me gustan tanto madrid
    cada dia encuentras algo que habias pasado por alto
    espero que disfrutes mucho la ciudad

    Mi blog by Amo

    ReplyDelete

Latest on Instagram